Il manifesto dei giovani per lo sviluppo delle attività nelle aree montane

Un momento della presentazione del manifesto nell’ambito di Expo DUBAI 2020

Il Mountain Education and Innovation Manifesto (MEIM) è un documento strategico, frutto di una consultazione rivolta ai giovani residenti nelle aree montane del mondo, che il polo UNIMONT – Università degli Studi di Milano ha presentato nell’ambito della partecipazione alla Expo 2020 Dubai. 

Il polo di Edolo in collaborazione con la Mountain Partnership ha avviato un momento di formazione, confronto e dialogo su alcuni temi strategici che caratterizzano la sostenibilità e la vita nelle aree montane. Il percorso ha coinvolto oltre 100 giovani provenienti da 28 Paesi del mondo nella creazione di un Manifesto che chiede ai decisori politici e al mondo dell’educazione e della formazione l’elaborazione di politiche e programmi formativi in linea con i bisogni espressi dai giovani stessi.

Il  Mountain Education and Innovation Manifesto (MEIM) si basa sulla convinzione che l’educazione e la formazione permanente, con un approccio interdisciplinare, siano un pilastro fondamentale per fornire alla popolazione gli strumenti utili ad interpretare le criticità e le potenzialità del “sistema montagna” e conseguentemente implementare pratiche innovative per costruire un futuro competitivo e sostenibile in queste aree.

I giovani che hanno partecipato alla consultazione hanno, infatti, evidenziato la necessità di un’istruzione adeguata che renda loro in grado di affrontare efficacemente gli impatti ambientali dovuti ai cambiamenti climatici nei territori montani, nonché la necessità di creare reti virtuali e fisiche attraverso l’utilizzo delle nuove tecnologie. Inoltre, nel MEIM viene sottolineata l’importanza dell’attività di ricerca e innovazione volta a incentivare un’imprenditoria che sappia sopperire alla mancanza di servizi e possa facilitare lo sviluppo di un’economia sostenibile e innovativa nelle aree di montagna.

Il polo UNIMONT ha proseguito nel processo di disseminazione e sottoscrizione del MEIM per dare seguito alla richieste dei giovani, aumentando la consapevolezza e la conoscenza su argomenti specifici del territorio montano, incentivando l’inclusione nei programmi scolastici ed universitari di materie legate alla montagna, facilitando la creazione di network con gli abitanti della montagna e creando nuove opportunità imprenditoriali per i giovani che vivono e vogliono investire in questi territori.

La montagna rappresenta un patrimonio importantissimo anche per la conservazione della biodiversità e per le interessanti esperienze che proprio in nel contesto alpino e appenninico stanno portando nuova vita in questo anni alla filiera officinale italiana.
Tutti gli interessai possono connettersi al sito di UNIMONT per seguire lo sviluppo dell’iniziativa e per dare un proprio contributo concreto all’attuazione di questi obbiettivi.