Macfrut a maggio accende la ribalta internazionale per i produttori di erbe e spezie

La presentazione dell’edizione 2022 nell’ambito di Expo Dubai 2020

L’edizione 2021 di Macfrut ci ha spinto a progettare un vero e proprio nuovo modo di fare fiera. Il tempo dei grandi numeri forse è finito e lascia il posto alla specializzazione: il successo dell’ultima edizione della nostra fiera ce lo ha confermato” spiega Renzo Piraccini, presidente di Macfrut, nel presentare la prossima edizione della manifestazione di riferimento per le filiere dell’ortofrutta, in programma al Rimini Expo Center dal 4 al 6 maggio 2022 .

Tre gli assi portanti di questa svolta di Macfrut: più business, con inviti mirati a buyer italiani e internazionali e incontri B2B pianificati dagli operatori nei giorni precedenti la manifestazione; più conoscenza, grazie ad una serie di eventi specialistici curati, per ogni area tematica, da team di esperti; momenti esperienziali, per toccare con mano le tendenze e i contenuti innovativi proposti alle diverse filiere agricole.

Simbolo dell’edizione 2022 sarà la ciliegia, di cui Macfrut sarà la capitale mondiale ospitando l’International Cherry Symposium.

Il focus internazionale è dedicato al Continente africano con gli Africa Days.

La Smart Agriculture, con la sua rivoluzione 4.0, sarà al centro delle dimostrazioni digitali in pieno campo, rappresentata dalle aziende leader che illustreranno in diretta le ultime novità in tema di agricoltura di precisione: droni, sensori, intelligenza artificiale, robot e apparati tecnologici specifici per l’agricoltura. Sempre nell’area dinamica grande spazio sarà dedicato a un altro dei temi centrali sul futuro dell’agricoltura: il risparmio idrico. L’acqua da tutti è considerato un bene primario come evidenzia Acquacampus, la parte della manifestazione che presenterà le più moderne tecnologie applicate alle risorse idriche in serra e in pieno campo.

Ma la novità di interesse per il nostro settore è Spice & Herbs Global Expo, il salone dedicato al mondo delle spezie, erbe officinali ed aromatiche. Evento unico nel panorama espositivo europeo, per un mercato che solo nel segmento delle spezie vale oltre 6 miliardi di dollari, il salone per la prima volta, focalizza l’attenzione su categorie di prodotti di interesse crescente per il mercato globale. Tre le proposte che fanno di Spice & Herbs una sorta di fiera nella fiera: un’area espositiva con operatori da tutto il mondo; incontri di business con buyer internazionali; workshop tecnici con esperti da tutto il mondo. Collaborano con il Salone Cannamela per l’area delle spezie, FIPPO (Federazione Italiana Produttori Piante Officinali) per le erbe officinali, Unaproa (Unione Nazionale tra le Organizzazioni dei Produttori Ortofrutticoli, Agrumari e di Frutta in Guscio) per le aromatiche.